Impara come rimuovere la durezza dei piedi

Appaiono sulla pianta dei piedi sotto forma di borse rigide che corrono con dolore, impediscono di camminare, allo stesso tempo sono sgradevoli.

Quando sono molto estesi, sporgono dal tallone o dai lati. Sono formati dall’uso continuato di calzature inappropriate, cattiva circolazione e, soprattutto, da un’estrema secchezza della pelle della zona.
I calli o calli dei piedi di solito si formano nei talloni, alla base dei piedi o sul lato dell’alluce poiché sono le aree che ricevono la maggiore pressione dalle calzature.

Se sei riuscito a mantenere i piedi continuamente idratati (con una crema specifica o un olio essenziale) questo problema non si presenterebbe.
La buona notizia, nonostante il processo doloroso di questo disturbo, è che è molto facile da risolvere, anche a casa, se non vuoi o il tuo budget non ti raggiunge per andare da un professionista.
Conosceremo alcune cause della comparsa di calli e alcuni suggerimenti che ci saranno utili per rimuovere i calli dei piedi.

Quali sono le sue cause?
Ci sono molte cause che possono apparire durezza nei piedi, facciamole sapere:

Scarpe inappropriate: le calzature sono molto importanti in modo che i nostri piedi soffrano e siano privi della comparsa di calli o calli. Non dovremmo mai indossare scarpe che ci si adattano troppo grande o che ci stringono troppo stretto.
Camminare male: se i calli o la durezza dei piedi appaiono troppo spesso è conveniente consultare uno specialista, forse abbiamo un problema di “pìsada” che può essere risolto con pochi semplici modelli.
Piedi piatti o cavos: se oltre alla comparsa di calli notiamo dolore ai piedi forse il problema è che abbiamo i piedi piatti o che abbiamo troppo ponte. Lo specialista ci darà la soluzione.
Come rimuovere i calli dai piedi a casa
La prima cosa che devi essere molto chiaro è che quelle durezze che ti impediscono di camminare correttamente sono accumuli eccessivi di cellule morte. Si verificano, soprattutto, nel tallone e nella parte anteriore delle piante dei piedi.

Per rimuovere le durezze dei piedi, è necessario:

Una grande ciotola con acqua molto calda. Aggiungere una manciata di sale grosso normale.
Un piccolo asciugamano.
Una lama speciale che puoi acquistare in qualsiasi supermercato o grande magazzino.
Una crema esfoliante che si può fare con crusca d’avena mescolata con latte.
Una lima per unghie in metallo, se la durezza è molto incorporata o una pietra pomice per i piedi non molto danneggiati.
Una crema nutriente o idratante. Puoi creare la tua formula usando l’aloe vera insieme all’olio essenziale di rosa canina. Va anche bene mezzo avocado schiacciato insieme a yogurt o un tuorlo d’uovo.
E circa un’ora o un po ‘ più del tuo tempo.
Qual è la frequenza ideale?
Se non è possibile rimuovere la durezza dei piedi in una sola volta, è possibile ripetere questa operazione due o tre volte alla settimana fino ad ottenere i piedi morbidi e idratati. Ti consiglio di approfittare di questo tempo solo per te stesso per fare anche una semplice pedicure.

Metti i piedi in acqua calda e salata per almeno 10 minuti. È possibile aggiungere alcune gocce di olio essenziale di lavanda.
Quindi, senza asciugare, rimuovere accuratamente gli strati più giallastri della pelle con la lama speciale. Fallo con attenzione perché puoi farti del male. Andare oltre delicatamente fino a quando si è riusciti ad abbassare l’altezza della durezza.
Passare la crema esfoliante. Puoi aiutare te stesso con un guanto di crine per una maggiore efficacia. Eseguire un delicato massaggio per la parte anteriore (unghie e dita incluse) e uno con più forza per la pianta. Risciacquare quindi e asciugare molto bene.
Non dimenticare di rivedere l’area con pietra pomice o con un file di metallo. Puoi colpire dai lati delle dita, dai talloni e con più forza dalla parte interessata della pianta. Se fa male, fermati. È meglio andare lentamente e farlo in diversi giorni.
Una volta completato questo processo, applicare la crema sotto forma di maschera e lasciare in posa per almeno quindici minuti. Se indossi dei calzini di cotone, l’effetto è migliorato.
Finire rimuovendo qualsiasi crema rimanente o cellule morte dandovi un massaggio rilassante.
Cause di talloni screpolati
Oltre alla durezza in diverse parti del piede possiamo anche subire la rottura dei talloni, e questo può verificarsi per cause diverse:

Indossare le scarpe sbagliate.
Secchezza e indebolimento della pelle.
Camminare a piedi nudi.
In piedi per molte ore.
Esposizione al sole e all’aria.
Mancanza di acidi grassi.
Suggerimenti per evitare talloni screpolati
Oltre a rimuovere la durezza dei piedi seguendo i consigli dei punti precedenti vedremo come possiamo evitare di rompere i talloni.

Se seguiamo questi suggerimenti i nostri talloni saranno privi di crepe:

Idratare i talloni ogni giorno, soprattutto se hai la pelle secca.
Cerca di non stare troppo a lungo.
Evitare di essere in sovrappeso, in quanto ciò aumenta la pressione sui talloni e può causare la comparsa di crepe.
Seguire una dieta ricca di vitamine, minerali e acidi grassi (olio di enotera, borragine, sesamo, ecc.)
Mantenere una buona igiene per evitare la comparsa di infezioni.
Evitare l’uso di calzature aperte nella parte inferiore, poiché il grasso del tallone si espande ai lati e possono apparire crepe.
Utilizzare pomice dopo il lavaggio per rimuovere la pelle secca.
Rimedi naturali per il trattamento di talloni screpolati
Per la cura dei talloni screpolati possiamo anche fare uso di rimedi naturali che sono stati già utilizzati dalle nostre nonne:

La banana: schiacciare una banana matura e applicare sui talloni. Lasciare agire per 15 minuti e rimuovere con acqua tiepida.
Il limone: spremere un limone e applicare, con un panno, sui talloni lasciando agire per 10 minuti. Idrata i talloni e aiuta a guarire e disinfettare le crepe.
Burro di karitè: dobbiamo diffondere l’area interessata dalle crepe con burro di karitè, benda e posizionare un calzino di cotone. Dobbiamo lasciarlo esibirsi tutta la notte. Al mattino ci laveremo i piedi con acqua fredda.
Glicerina: mescolare la glicerina con acqua di rose e applicare sulla zona, rimuovere dopo 15 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.